Circolare ministeriale 9 maggio 2001, n. 86


Prot.D.G.P.S.A./u7 n.943

Oggetto: D.P.R. 8 marzo 1999, n. 275 - art. 14. Decentramento delle funzioni del fascicolo del personale alle istituzioni scolastiche - INDICAZIONI OPERATIVE

Si comunica che, secondo quanto previsto dalla C.M. 30 agosto 2000, n. 205, emanata per dare concreta attuazione al decentramento di cui all'art. 14 del D.P.R. 8 marzo 1999, n. 275, a partire dal giorno 9 maggio 2001 i Provveditori agli Studi potranno trasferire alle Istituzioni scolastiche il procedimento amministrativo "Ricostruzione della carriera", attraverso il decentramento operativo delle funzioni automatiche del SIMPI.

Inoltre, come anticipato nella C.M. 19 febbraio 2001, n. 34, dalla stessa data le Segreterie Scolastiche potranno utilizzare le seguenti funzionalità relative a:

A riguardo si forniscono indicazioni sugli adempimenti degli Uffici Scolastici Provinciali e delle Segreterie Scolastiche.

A) Adempimenti delle Istituzioni scolastiche

Per effetto di quanto disposto dal DPR 275/99, art. 14, al Dirigente dell'istituzione scolastica presso la quale l'interessato è titolare compete l'emanazione del decreto di ricostruzione della carriera, per le domande di riconoscimento dei servizi e dei benefici presentate dal personale docente, educativo e A.T.A. dal 1 settembre 2000. Ove la scuola di servizio sia diversa da quella di titolarità, le domande presentate devono essere trasmesse a quest'ultima. Rientra nella competenza del Dirigente medesimo la predisposizione d'ufficio di eventuali successivi decreti di inquadramento e di modifica della progressione giuridico-economica a seguito di variazioni dello stato giuridico, secondo la normativa vigente.

Per lo svolgimento di tali attività le Segreterie scolastiche potranno utilizzare le seguenti procedure SIMPI:

Le suddette procedure automatiche sono ampiamente descritte nel manuale utente "Decreti di ricostruzione della carriera e di inquadramento" e nel documento "Ricostruzione carriera e inquadramento: applicazione della normativa nelle procedure automatiche", disponibili sul sito INTRANET "Innovazione Scuola".

A supporto delle attività di cui trattasi, le Segreterie hanno inoltre la disponibilità delle seguenti funzioni automatiche per l'aggiornamento e l'interrogazione dei dati del Fascicolo Personale:

Per tutte queste funzioni le Segreterie possono fare riferimento al materiale informativo disponibile sul sito INTRANET "Innovazione Scuola", alla voce "Fascicolo Personale".

B) Adempimenti dei Provveditorati agli Studi

Ogni Provveditorato agli Studi dovrà individuare i referenti amministrativi del nucleo di supporto per le attività relative alla predisposizione dei decreti di ricostruzione carriera e inquadramento, comunicando i nominativi alle istituzioni scolastiche della provincia e al Servizio per l'automazione informatica e innovazione tecnologica (polo T05); detto Servizio interesserà il Service Desk per la conseguente abilitazione delle postazioni di lavoro SIMPI delle segreterie scolastiche.

Il referente amministrativo designato, con l'eventuale collaborazione di altre unità, avrà il compito di assistenza e di supporto alle istituzioni scolastiche sull'utilizzo della procedura, organizzando specifici incontri con la partecipazione del Direttore dei servizi generali ed amministrativi e di uno o più collaboratori. Il referente stesso provvederà alla raccolta di tutti i quesiti posti, per i quali non sia in condizione di dare una soluzione, trasmettendo quelli di natura tecnica al Service Desk e quelli di natura amministrativa al Dipartimento per i servizi nel territorio - Direzione Generale del Personale.

Risulta che alcuni Provveditorati agli Studi non hanno ancora comunicato i referenti specifici per le attività relative alla gestione della Dichiarazione dei Servizi e delle altre aree del Fascicolo Personale (perfezionamento dell'assunzione in servizio, assenze, funzioni di varia natura per l'aggiornamento dello stato matricolare), come richiesto nelle Circolari Ministeriali n. 26 del 12/2/2001 e n. 34 del 19/2/2001; si invitano gli stessi a provvedere con urgenza in quanto queste attività sono propedeutiche alla produzione dei decreti di carriera.

I Provveditorati restano competenti:

Si fa presente infine che le funzioni automatiche di ricostruzione carriera e inquadramento sono state adeguate per l'attribuzione degli incrementi retributivi, in applicazione del CCNL sottoscritto il 15 marzo 2001.